Comune di Foligno
header4.jpg
Home arrow Naturaarrow Valle dell'Altolina con le Cascate del Menotre, Sasso di Pale, Grotte di Pale e sorgenti di Trabocco
  scopri la natura in Valle Umbra
Valle dell'Altolina con le Cascate del Menotre, Sasso di Pale, Grotte di Pale e sorgenti di Trabocco
Gli aspetti fisici di questa zona sono il risultato di processi di trasformazione che si sono verificati nel corso della storia geologica dell’Appennino, iniziati circa 200 milioni di anni fa quando non era emersa ancora la penisola italiana.

La storia degli eventi che hanno originato e modificato la struttura di questo posto può essere letta nelle sue rocce, nella sua composizione mineralogica e nei frammenti di organismi viventi fossilizzati.

La formazione più antica è conosciuta con il nome di 'Calcare Massiccio' e risale a circa 180 milioni di anni fa nell’era Mesozoica, all’inizio del Giurassico, quando qui c’era il mare caldo, poco profondo e lontano dalle terre emerse, che apparteneva all’antico oceano 'Telide'.

La parte centrale ed orientale del Sasso di Pale è formato da calcare massiccio per uno spessore di circa 700 metri, di cui circa 400 sono affiorati e si possono costeggiare prendendo il sentiero da Pale che porta all’Eremo.

Grotte di Pale

Le acque del fiume e quelle di infiltrazione hanno dato origine ad un interessante fenomeno carsico ipogeo: Le Grotte di Pale. Queste grotte erano chiamate nel XII secolo 'Grotte dell’Abbadessa' e vennero visitate da Caterina si Svezia e Cosimo III di Toscana.

Esse sono divise in diverse cavità, la prima considerata un vero gioiello di architettura è detta 'Camera del laghetto', ha una forma circolare ed un’altezza di 8-9 metri; dalla volta a forma di cupola pendono stalattiti e al centro sono presenti pilastri stalagmitici che formano 4-5 colonne di forma perfetta.

Qui in epoche passate si raccoglievano le acque del fiume Menotre durante la piena. Un cunicolo porta alla 'Camera delle Colonne a Terra' dove si nota un stalagmite a forma di leone, numerose stalattiti che sembrano drappi e delle imponenti colonne centrali.

Cascate di Pale

Immerse nella vegetazione, le cascate di Pale offrono un’emozione del tutto particolare grazie al fiume Menotre che dopo Pale fa un salto di circa 150 metri. Dopo il salto il Menotre attraversa Belfiore, per poi confluire nel fiume Topino.

 
Lunedì 25 Settembre 2017 18:57
 
 
 
COMUNE DI FOLIGNO - SERVIZIO TURISMO
Sede Porta Romana_ 06034 Foligno (PG)
tel. 0742.354459, 0742.354165 _ fax 0742.340545 _ e-mail: Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
P. IVA 00166560540