Comune di Foligno
header2.jpg
Home arrow Valle Umbraarrow Nocera Umbra
  le città della Valle Umbra
Nocera UmbraNocera Umbra

Fu un insediamento di origine umbra Noukria, fondata dai Camers (Camerinesi) a 109 miglia da Roma. La località si sviluppò prevalentemente in età romana (col nome di Nuceria Camellaria), grazie alla sua ubicazione lungo la Via Flaminia, proprio dove si diramava la via per Ancona. Lo storico romano Plinio il Vecchio, nella sua Naturalis Historia, chiama i suoi abitanti "Nucerini Favonienses et Camellani".

Centro storico molto interessante lungo le vie che risalgono alla torre civica denominata “Campanaccio”. Dell'antica cattedrale, inglobata nella fortezza, resta solo il portale del sec. X. Di grande importanza è la chiesa di San Francesco, romanico-gotica del XIV secolo, non solo per gli affreschi di Matteo da Gualdo, ma anche perché è sede della Pinacoteca comunale, con opere dell'Alunno, del Maestro di San Francesco e della scuola del Cimabue.

Il territorio di Nocera Umbra è vasto e ricco di frazioni che nel tempo hanno avuto ruoli di difesa e di significative attività. Da ricordare i castelli di Postignano, Colle, Salmaregia, la villa medioevale di Cese, l'altopiano di Collecroce, gli affreschi della Chiesa di Acciano e di quella di Bagnara.


Natura

Il territorio di Nocera Umbra è molto ricco di sorgenti: Nocera, Flaminia, Acqua Santa (acqua oligominerale così chiamata perché molto apprezzata dai pontefici), l’antichissima fonte Angelica, le Terme del Cacciatore, apprezzate per le virtù medicamentose fin dall’epoca rinascimentale. È oligominerale e utilizzata nella cura delle malattie gastroenteriche, del ricambio e delle vie urinarie.

Prodotti tipici del territorio: funghi, tartufi, lenticchie di montagna, cicerchie. Luoghi di salubrità e di attrezzature per il turismo sono il Monte Alago e il Monte Pennino.


Eventi

Festa delle Acque, durante il mese di agosto viene rievocata la tradizione termale di questa città, con un programma di iniziative che comprendono la musica, moderna e classica, il teatro e le arti figurative

Palio dei Quartieri: prima settimana del mese di agosto, si svolge a Nocera Umbra e viene disputato tra borgo San Martino e borgo Santa Croce. La gara si svolge con varie sfide, dalla corsa equestre alla corsa a piedi. Una gara particolare, detta della "Dama Infedele" prende spunto da un fatto di sangue che avvenne a Nocera Umbra nel 1421 In quell'anno infatti Orsolina, moglie di Ser Pietro di Rasiglia, fu accusata di adulterio con Nicolò Trinci, della nobile famiglia folignate. Il Palio viene preceduto da cortei storici che sfilano per le vie della città in costumi ispirati a modelli d'epoca.

Cavalcata di Satriano: primo sabato e prima domenica di settembre, in memoria dell'ultimo viaggio di San Francesco morente da Nocera Umbra ad Assisi, in cui cavalieri in costume rievocano l'evento.

 
Lunedì 25 Settembre 2017 19:02
 
 
 
COMUNE DI FOLIGNO - SERVIZIO TURISMO
Sede Porta Romana_ 06034 Foligno (PG)
tel. 0742.354459, 0742.354165 _ fax 0742.340545 _ e-mail: Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
P. IVA 00166560540